AllertaPrivacy.it

Le migliori VPN del 2019 per tutte le vostre esigenze di privacy

le migliori VPN

Un virtual private network, meglio conosciuto come una connessione VPN, è certamente un buon investimento per innalzare il livello di sicurezza dei vostri dati. Potete impedire a hackers o malintenzionati di rubare i vostri dati, tenere lontani eventuali occhi indiscreti di malintenzionati o agenzie governative e aggirare la censura, tutto con un solo software. Se state cercando le migliori VPN disponibili e dove trovarle, questo articolo può essere scritto proprio per voi, e cerchere di rispondere anche alle domande più frequenti su come, dove, quando e perché usare i servizi di VPN.

“Cosa è una VPN e come funziona?”

Prima di raccomandarvi i VPN migliori per quest’anno, vorremmo aiutarvi a capire cosa è e come funziona una VPN. Essenzialmente, si tratta di una rete che crea un collegamento criptato (detto anche “tunnel“) tra il vostro computer e il servizio VPN. All’inizio, le VPN venivano usate per lavorare da casa ed accedere ai files aziendali a distanza, in modo che anche da casa o in viaggio, i dipendenti potessero tranquillamente usare la rete aziendale come se fossero in ufficio, in maniera comoda e sicura.

Questo tunnel criptato indirizza ogni tipo di traffico verso la giusta destinazione, nello stesso momento nascondendo tutte le vostre attività al vostro fornitore di servizi internet (ISP). Come saprete, gli ISP spesso e volentieri rallentano la velocità di navigazione appositamente, allo scopo di scoraggiare l’utilizzo di files torrent e lo streaming illegale.

Se ancora non riuscite a capirne il funzionamento, provate ad immaginare la rete come se fosse una super-autostrada, popolata da milioni di altri veicoli oltre alla vostra auto. Tutti gli altri automobilisti possono vedervi, seguirvi fino a casa e scoprire dove abitate, guardarvi attraverso il finestrino e vedere cosa avete con voi o chi è seduto sul sedile del passeggero. Spaventoso, vero?

Con una VPN, vi sarà possibile utilizzare il vostro tunnel privato dove nessun altro veicolo sarà in grado di entrare, vedere dove state andando, seguirvi o tantomeno spiarvi.

Comunque, nemmeno la migliore VPN rappresenta una difesa assoluta e totale contro tutte le minacce online. Non vi proteggerà se avrete accidentalmente scaricato un malware, o se cadrete vittima di phishing. Per quello basta un buon sistema di protezione dal malware, e un po’ di buon senso: se qualcosa vi sembra strano, probabilmente lo è. Ma se volete restare sicuri nella maggior parte dei casi, un buon servizio VPN deve essere la vostra prima scelta.

Il miglior servizio VPN può proteggere i vostri dati dagli hackers che volessero rubarli, dalle agenzie di sorveglianza o dai semplici ficcanaso, da siti web che usano cookies (vale a dire praticamente tutti) per bombardarvi di annunci pubblicitari. Nulla di tutto ciò sarà più un problema se usate le migliori VPN disponibili. Date un’occhiata alle nostre recensioni per scoprire le VPN migliori per voi, e se non avete tempo, ecco la nostra classifica:

“Ho bisogno di una VPN?”

Usare Internet regolarmente? Fate acquisti, pagamenti e usate il sito della vostra banca? Usate i social networks? Allora la risposta è certamente . Avete decisamente bisogno di una connessione VPN, anche se continuate a ripetere di non usare Internet molto spesso. Se avete un computer o un telefono che possono essere usati per navigare, acquistare una VPN è uno dei migliori investimenti per la vostra sicurezza.

Se usate la posta elettronica, o se avete Facebook, Twitter, Instagram o LinkedIn, scegliere la migliore VPN proteggerà la vostra identità. Senza protezione, i vostri messaggi potrebbero essere facilmente intercettati, salvati ed usati contro di voi. Anche il vostro indirizzo IP potrà essere usato per rintracciare la vostra posizione geografica, ma i migliori VPN a pagamento o gratuiti potranno nasconderlo, assegnandone un altro che vi aiuterà a rimanere perfettamente anonimi e protetti durante la navigazione.

Uomini d’affari, viaggiatori, emigranti e giornalisti spesso usano una VPN per aggirare la censura e le restrizioni geografiche quando sono all’estero. In alcuni paesi quali ad esempio Emirati Arabi, Cina o Cuba, la mano della censura è particolarmente pesante, e colpisce persino le app che usate regolarmente sul vostro cellulare. Per questo molti usano un servizio VPN per accedere a siti e servizi non disponibili in certi paesi.

Per chi vuole usare la condivisione di files in P2P, la migliore VPN dovrebbe essere quella che permette anche di usare i torrent. Assicuratevi che il servizio da voi scelto fornisca questa opzione, altrimenti potreste aver pagato, ad esempio, un abbonamento annuale o svariati dollari al mese per un servizio incompleto.

VPN, provare prima di acquistare? Si può!

Per abbonarsi ad un servizio VPN c’è solo l’imbarazzo della scelta, ma come orientarsi in un mare di offerte? Uno dei metodi più usati è certamente quello di scegliere uno tra i tanti servizi che offrono il rimborso del primo mese di abbonamento se qualcosa non va.

Spesso ottenere tale rimborso è complicato e laborioso, e bisogna adempiere a determinati requisiti che cambiano da fornitore a fornitore. Con ExpressVPN, invece, basta registrarsi con questo link, rivolgersi all’assistenza clienti entro 30 giorni se non soddisfatti, senza specificarne il motivo, e il vostro canone mensile sarà rimborsato.
Noi l’abbiamo provato, ma non ce ne è stato bisogno, ExpressVPN funziona benissimo! In compenso, alcuni dei nostri utenti che hanno richiesto il rimborso lo hanno ricevuto rapidamente e senza sforzo.

“Come scegliere le migliori VPN a pagamento?”

In passato, con pochi fornitori disponibili, scegliere i migliori servizi VPN era relativamente semplice. Oggi, ci sono moltissime scelte nel settore, e alcune VPN possono ambire ad essere considerate tra le migliori VPN presenti sul mercato.

Questo rende più difficile la scelta del migliore servizio per le vostre esigenze, dovendo anche considerare ad esempio il funzionamento su diversi sistemi operativi quali iOS e Android. A comlicare il tutto, esistono anche dei servizi VPN falsi che finiscono per truffare il cliente ignaro.

Alcuni fattori da tenere in considerazione nella scelta della migliore app VPN, indipendentemente da come intendete usarla, sono: reputazione del produttore (si tratta di un servizio presente sul mercato da anni?), sicurezza della codifica (i fornitori di VPN migliori usano una codifica di tipo militare), numero di servers (più sono, meglio è), assenza di tracciamento attività (nessuno dei vostri dati viene salvato), facilità d’uso e assistenza clienti.

Per chi vuole testare il servizio prima di acquistarlo, i migliori VPN potrebbero essere quelli gratuiti, ma visto che non si paga potreste avere una scelta limitata di servers, essere costretti a guardare noiose pubblicità, avere un limite massimo di dati o, soprattutto, veder registrate le vostre attività.

Se volete avere a disposizione tutti i servizi offerti da una VPN a pagamento, alcuni tra i VPN migliori offrono un periodo di prova gratuito di 30 giorni, o una garanzia “soddisfatti o rimborsati”, per mettere alla prova le funzionalità senza l’obbligo di un abbonamento da un anno. Un’altra alternativa è quella di un abbonamento di breve durata, che vi aiuterà a decidere se si tratti della migliore VPN per voi.

“Una VPN mi protegge da tutti i pericoli presenti sulla rete?”

Lo abbiamo accennato brevemente anche in precedenza, ma vorremmo essere ancora più chiari riduardo all’utilizzo e ai limiti di una connessione VPN. Certo, si tratta di una tecnologia sicura ed efficace, ma non è certo la panacea per tutti i mali, o la protezione definitiva contro tutti i rischi della navigazione.

I migliori VPN non sono da intendersi come un sostituto di un antivirus o di un anti-malware. Al contrario, le due cose sono complementari, perché proteggono i vostri dati e files in maniere differenti. Una VPN non vi proteggerà dai virus, da ransomware e adware, e un antivirus non potrà criptare alcun tipo di traffico. Ma entrambi gli strumenti assicurano che i vostri dati non vengano rubati o che nessun file sospetto sia installato sul vostro computer.

Se volete restare completamente anonimi durante la navigazione, potete usare il browser Tor. La velocità di collegamento e i tempi di caricamento ne risentiranno in negativo, ma è una maniera efficiente per restare al sicuro. Tor funziona facendo “saltellare” il segnale tra vari nodi prima di giungere a destinazione, e può essere usato per accedere al famigerato Deep Web, cosa non possibile nemmeno con le migliori VPN.

I servizi VPN migliori vi proteggono anche da attacchi DNS e truffe phishing, ma a volte alcuni ignari utenti cadono trappola di queste “esche” virtuali. Per questo non dovreste mai adagiarvi sugli allori se avete una VPN. Un po’ di attenzione e buon senso sono i migliori rimedi gratuiti per la vostra sicurezza online! Visitate solo siti che usino il protocollo HTTPS ed abbiano il relativo lucchetto visualizzato prima dell’indirizzo, e fate estrema attenzione quando vi viene richiesto di riempire dei formulari online.

“La migliore VPN è una gratuita o una a pagamento?”

La maggior parte dei migliori VPN in termini di affidabilità è a pagamento, e in termini di prezzo le migliori VPN hanno un costo tra i 6 e i 12 dollari al mese a seconda del piano scelto. Se volete risparmiare, i servizi VPN gratuiti non vi chiederanno di pagare, ma c’è sempre una sorpresa.

Uno dei punti a sfavore delle VPN gratis è l’incessante sequela di spot pubblicitari. Visto che non pagate voi, i creatori del servizio dovranno pur venire pagati da qualcuno, no? Esatto, la lunga serie di messaggi promozionali è quella che vi permette di navigare gratis, e alcuni fornitori danno “punti” ai loro utenti per ogni video guardato.

Un altro svantaggio è costituito dalle limitazioni: servers limitati, traffico dati limitato, banda limitata, funzioni limitate, l’intera gamma di servizi non è mai disponibile per chi non paga. Ad esempio il popolarissimo TunnelBear non ha limitazioni di servers, ma vi offre soltanto 500 MB al mese nella versione gratuita (che possono aumentare se lo suggerite agli amici). La versione gratuita di Hotspot Shield non ha limiti di connessioni in contemporanea, ma potete collegarvi soltanto a servers negli Stati Uniti.

Se quanto sopra vi sta bene, i migliori VPN per voi sono quelli gratis. Tuttavia, fate sempre molta attenzione alle condizioni prima di abbonarvi, in quanto molti fornitori di servizi tracciano le vostre attività. Meglio pagare per un servizio sicuro che risparmiare soldi e rischiare di vedere i propri dati compromessi.

Volete acquistare la migliore VPN? Date un’occhiata alle nostre recensioni!

Recensiamo continuamente le nostre migliori VPN dell’anno. Tenete gli occhi aperti per trovare sconti e offerte per le VPN migliori per voi, e i nostri suggerimenti su come ottenere i migliori risultati.